4shared

Riscaldamento ad Aria

Il riscaldamento ad aria è un tipo di riscaldamento ecologico, che permette di riscaldare gli ambienti interni di abitazioni ed uffici, mediante l’introduzione di aria calda in una o più stanze a seconda delle esigenze. Questo risultato si può ottenere utilizzando due tipi di combustibili, la legna ed il pellet.

Come si ottiene il riscaldamento ad aria bruciando la legna?

Questo si ottiene grazie all’installazione di Termocamini Ventilati o con inserti da camino, con uscite frontali di aria calda, oppure con uscite da canalizzare in varie stanze. Ciò significa che dalle uscite frontali (le fessure sulla parte anteriore superiore del termocamino) fuoriesce aria calda sufficiente a scaldare una singola stanza di media grandezza (la grandezza del termocamino è direttamente proporzionale alla grandezza dell’ambiente da riscaldare), mentre per canalizzare l’aria calda in altre stanze, è necessario installare un impianto che, dal camino, porti l’aria calda nei locali che si desidera riscaldare.

Come si ottiene il riscaldamento ad aria bruciando il pellet?

Il riscaldamento ad aria con pellet si può ottenere sia con stufe che con inserti da camino e ne esistono sia con uscite frontali per la singola stanza, che con canalizzazione in altre stanze, esattamente come avviene con i camini (vedi testo sopra). Detto riscaldamento é decisamente più pratico e funzionale di quello con la legna. Le moderne stufe infatti hanno varie funzioni tra cui l’accensione programmata, o addirittura l’accensione con comando remoto da telefono cellulare.

Perchè passare ad un riscaldamento ad aria?

Oggi con le moderne soluzioni proposte in commercio, è possibile riscaldare tutta la casa con aria calda in breve tempo dal momento dell’accensione dei dispositivi, si evita l’installazione e la manutenzione dei termosifoni e l’installazione di costosi e laboriosi impianti idraulici.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI CHIEDI ALL’ESPERTO

Loading Gallery
Riscaldamento ad aria Roma – Riscaldamento ad aria Marino – Riscaldamento ad aria castelli romani

Iscriviti alla news letter